Slide background

“MA PERCHE’ NON TI FAI I FATTI TUOI !!!”

Ci siamo sforzati in questi mesi con i nostri esigui mezzi, in una realtà piccola come quella di Atripalda, di portare all’attenzione di tutte le forze presenti sul nostro territorio (cittadini, forze politiche, associazioni culturali, per la legalità, ecc., ecc., ecc…), fatti e misfatti che nel corso degli anni si sono perpetrati a danno dell’erario e dei contribuenti, ma a quanto pare tutti fanno spallucce.
Sarà perché le elezioni amministrative nella città del Sabato sono prossime, sarà perché chi dovrebbe e potrebbe accertare la verità la tace per interessi che probabilmente lo toccano indirettamente o peggio direttamente, fatto sta che si preferisce che alcune notizie li porti all’attenzione dell’opinione pubblica qualcun altro.
Per quanto ci riguarda, ogni volta che abbiamo avuto modo di diffondere determinate “porcherie” lo abbiamo fatto senza alcun timore e di nemici c’è ne siamo fatti a carretta, continuando a farcene. Nessuno o quasi, vede di buon occhio il lavoro che stiamo svolgendo, anzi, non è mancato, in qualche occasione, che ci abbiano “caldamente consigliato” di non mettere becco nelle cose che non ci riguardano. Non siamo ancora alle minacce, ma poco ci manca. Meglio tacere!!! Il letame se lo smuovi comincia a puzzare.
Ma visto che noi non abbiamo nulla a che fare con equilibri che potrebbero toccare chissà quali interessi, tiriamo avanti per la nostra strada. Tanto al massimo quello che ci potrà capitare e la mancanza di partner commerciali. Per ovviare a questo, siamo anche pronti a spalare merda, pur di non darla vinta a coloro i quali si aspettano, sfregandosi le mani, che la nostra esperienza di rompiscatole finisca presto. Se questo è il loro intento e credetemi di questi “signori” ce ne sono tanti ad Atripalda, vi posso assicurare che sono cascati male.
Lo sfogo che ci permettiamo di fare con il presente scritto, è dovuto ad una mancanza di attenzione degli organi preposti al controllo (forze politiche), che sbandierando quando fa comodo a loro la legalità ai quattro venti, omettono di interessarsi di fatti a nostro avviso altrettanto importanti, non raccogliendo la necessità di approfondire determinati argomenti, sopratutto quando si tratta di accertare se ci siano stati o meno “magheggi” di denaro pubblico.
Se quanto abbiamo denunciato nei mesi scorsi si rivelasse fondato, e noi siamo certi di quello che diciamo, la politica dormiente non ci farebbe veramente una bella figura.
e-max.it: your social media marketing partner