Slide background

ATRIPALDA - IN AUMENTO LA POVERTA’ TRA LA POPOLAZIONE. “AIUTIAMO I RIFUGIATI, MA A NOI CHI CI AIUTA?"

Il disagio economico e sociale all’interno della città del Sabato è in continuo aumento. Non si ha una stima precisa delle famiglie in difficoltà, ma a sentire le associazioni chi si occupano quotidianamente di persone con criticità piuttosto importanti, la voce dei più poveri comincia a destare forte preoccupazione.
Le problematiche più serie arrivano, come prevedibile, dalla periferia, dagli ultimi, dalle famiglie numerose e dalle persone anziane costrette a vivere quello che resta della loro esistenza in una condizione che di umano non ha niente.
Nei giorni scorsi abbiamo incontrato una donna anziana, la signora G. che ci ha raccontato come sia difficile vivere e convivere con pochi spiccioli al mese.
“Aspetto che tutto finisca. Alla mia età, 85 anni, non ho più nulla da chiedere, desidero solo che il tempo che mi rimane da vivere lo possa trascorrere con una condizione che non sia da fame, come mi capita da tempo. Faccio due pasti al giorno, colazione compresa, e a secondo di quello che posso permettermi decido se mangiare a pranzo o a cena. La bella stagione per me è una gioia, i dolori diminuiscono e non devo combattere con il freddo, non posso permettermi di accendere i termosifoni altrimenti… E’ giusto aiutare tutte queste persone che arrivano nel nostro paese... ma a noi chi ci aiuta?"
e-max.it: your social media marketing partner