Logo
Stampa questa pagina

ATRIPALDA - LA POLIZIA MUNICIPALE SANZIONA UN CITTADINO PER GLI ESCREMENTI DEL CANE, MA IL VERBALE E’ ILLEGITTIMO.

ATRIPALDA -  LA POLIZIA MUNICIPALE SANZIONA UN CITTADINO PER GLI ESCREMENTI DEL CANE, MA IL VERBALE E’ ILLEGITTIMO.
Alcuni mesi fa, un residente è stato sanzionato nelle immediate vicinanze del comune, per non aver raccolto gli escrementi del suo amico a quattro zampe. Il verbale però, elevato da un agente della Polizia Municipale con l’ausilio del sistema di video sorveglianza, risulterebbe illegittimo in quanto le tre telecamere, due apposte sul piazzale del comune e una che inquadra il parcheggio delle auto poste vicino alla chiesa, mancano di effettiva autorizzazione al loro funzionamento.
Infatti, il sistema di video sorveglianza posto in vari punti esterni agli uffici comunali, è stato disattivato in seguito al blitz effettuato dagli Ispettori dell’Ufficio del Lavoro.
La questione della mancata autorizzazione degli strumenti di controllo posti nelle immediate vicinanze del comune, è già stata segnalata alle autorità competenti, visto e considerato la poca sensibilità delle istituzioni cittadine, che non hanno risposto a tutt’oggi, ad un esposto inviato nella prima decade di luglio, indirizzato al Sindaco Giuseppe Spagnuolo, al Segretario Generale dell’ente Beniamino Iorio e al Comandante della Polizia Municipale Domenico Giannetta. L’esposto chiedeva nello specifico di acquisire tutte le autorizzazioni in merito all’apposizione delle telecamere e di conoscere il responsabile della gestione dei dati registrati.
Tornando alla sanzione elevata al proprietario del cane, la stessa è stata regolarmente pagata.
e-max.it: your social media marketing partner
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.