Logo
Stampa questa pagina

A MONTORO INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DEDICATA A LIONELLO DE FELICE

A MONTORO INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DEDICATA A LIONELLO DE FELICE
Cinema ma non solo. L'edizione 2016 del Laceno d'oro allunga il suo sguardo sul territorio irpino, suggestiva “stanza della visione”, dove rivive il prodigio della magia filmica tra località reali ed esperienze multiformi.
Un viaggio che va oltre lo schermo, un invito a scoprire le bellezze di territori che hanno tanto da raccontare. A cominciare da quello di Montoro che domani, sabato 3 dicembre, a partire dalle ore 10 presso gli spazi del Palazzo dell'Annunziata, sarà protagonista della mostra “Da Montoro a Cinecittà. Lionello De Felice nel cinema italiano” dedicata al cineasta che tra gli anni Quaranta e Sessanta fu regista di film di successo (Cento anni d’amore, I tre ladri, Costantino il Grandee altri), aiuto regista di Alessandro Blasetti e Renè Clair, sceneggiatore, ispettore di produzione. La mostra, curata dal direttore di Quaderni di Cinemasud, Paolo Speranza, con elaborazione grafica di Rosy Ampollino, celebra il centenario della nascita di Lionello De Felice.
La prima proiezione della giornata è in programma alle 10.30 presso l'Auditorium del Liceo Imbriani di Avellino, con la pellicola “Dal ritorno” di Giovanni Cioni, che si intratterrà, al termine della visione, con gli studenti del liceo.
Nel pomeriggio, alle 16.00, al cinema Partenio di Avellino, ecco uno dei capolavori di Pier Paolo Pasolini, “Il Vangelo secondo Matteo”, cui seguirà, alle 18.30 la proiezione di Research Refugees di Crisoph Eder. A seguire è previsto l'incontro con l'autore e la professoressa Juliane Fuchs dell'Università Bauhaus di Weimar.
La serata del Laceno d'oro al cinema Partenio proseguirà, alle 20.30, con la proiezione di “Dal ritorno” di Giovanni Cioni, che sarà presente in sala, e dal film di Carmine Amoroso, “Porno e libertà”, alle 22.30.
e-max.it: your social media marketing partner
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.