Slide background

CITTA' CHE LEGGONO - ATRIPALDA SI CANDIDA

Anche la città del Sabato si è candidata, nella giornata di ieri, all’avviso pubblico rivolto alle amministrazioni comunali, per l’ottenimento della qualifica di “Città che legge”.
Il Centro del Libro d’intesa con l’Anci, intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane, attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. La “Città che legge” vuole dunque essere uno strumento vivo, per garantire ai cittadini l’accesso ai libri e alla lettura, un territorio in cui l’amministrazione diventi riferimento per attività permanenti di promozione della lettura, da realizzare di concerto con gli attori locali.
“Ovunque ci siano possibilità di crescita culturale e di sviluppo per il nostro territorio” ci riferisce il Delegato alla Cultura di Atripalda Lello Barbarisi "noi cercheremo di esserci sempre e dunque, anche questa opportunità non potevamo proprio perderla.”
e-max.it: your social media marketing partner