Slide background

AVELLINO - L’ASSESSORE GAMBARDELLA: “UN OCCHIO CRITICO SU QUELLO CHE VA MALE, MA VALORIZZIAMO QUELLO CHE OFFRE IL NOSTRO TERRITORIO.”

Nella tarda mattinata di oggi, presso Villa Amendola ad Avellino, si è tenuta la presentazione dell’iniziativa “Landescapes of Europe” messa in campo dall’associazione culturale European Forum, costituita da appassionati di cultura, politica, sviluppo ed economia, ambiente, tecnologia, innovazione turismo e territorio. Inoltre, l’European Forum, come spiega il portavoce, Nicola Capolupo, opera nel campo dell’Euro progettazione, nel marketing e nella comunicazione.
Prima di esporre il progetto, l’assessore Bruno Gambardella, promotore al comune di quest’iniziativa, ne spiega l’importanza.
“Ringrazio Nicola Capolupo per questa proposta di iniziativa e di riflessione culturale e politica, che reputo molto importante ed interessante per Avellino. Il nostro comune si è fatto promotore del progetto “Erasmus Plus”. Si tratta di un lavoro pregevole che parte oggi e che sono certo troverà interesse sia ad Avellino che in Irpinia, perché è uno strumento di valorizzazione dei punti forti del nostro territorio. Spesso ci soffermiamo a criticare, giustamente, le cose che vanno male, con lo spirito di risolverle, senza soffermarci e mettendo in secondo piano, quello che il nostro territorio possiede, ma grazie a questo progetto possiamo valorizzare Avellino e l’Irpinia egregiamente.”
Attraverso delle slide, Capolupo ha illustrato il progetto che verrà messo in campo e che avrà la durata di un anno, da settembre 2017 a settembre 2018. Dai riscontri che si avranno alla fine dell’iniziativa, si vedrà come proseguire a livello Europeo e Internazionale, questo grazie al partenariato europeo che è costituito da quest’associazione e dai partner di cui fanno parte diversi enti provenienti dalla maggior parte di Europa.
“Questo progetto è uno dei tasselli che compongono il puzzle dell’associazione e si propone l’obbiettivo di valorizzare i territori europei, dal punto di vista naturalistico, partendo dai micro territori, in questo caso Avellino, man mano espandendosi in ambito provinciale, regionale, nazionale, concludendo con quello europeo. Questo con un duplice obbiettivo: quello del progetto, è di valorizzare da un punto di vista turistico-ambientale ed anche in ottica di sensibilizzazione ai valori Europei, i paesaggi naturali e gli eventi d’Italia e d’Europa, con l’obbiettivo finale di costruire una forte e condivisa realtà paesaggistica. L’altro obbiettivo, molto più ambizioso”, continua Capolupo, “è quello di creare un’identità visiva Europea che allo stato attuale, secondo la nostra visione, ancora non c’è, questo rispetto ai paesaggi e scenari naturalistici presenti oltre i nostri confini o vicini, troppo poco valorizzati in ambito europeo. Il progetto consiste nel costituire gruppi di fotografi amatoriali, aspiranti professionisti ed affermati, esploratori ed amanti della natura, che ogni domenica organizzeranno escursioni fotografiche in ogni territorio aderente all’iniziativa, per esplorare gli scenari naturali dei propri luoghi e per promuoverli a livello europeo. Come supporto tecnico ci avvarremo di un sito internet, dove ogni utente potrà registrarsi e caricare i propri scatti da qualsiasi dispositivo e con varie tipologie di tecniche. Ogni fotografo potrà avere uno spazio dove descrivere le abilità che ha utilizzato, il luogo e tutti i dettagli, inoltre, ci sarà una commissione che farà da filtro e valuterà la foto prima della pubblicazione. I canali sociali, soprattutto instagram, serviranno a raccogliere gli scatti immediati, quelli facebook e youtube per la raccolta di video ed infine la pubblicazione editoriale e i cataloghi per gli eventi finali, ovvero quelli di discussione. Mostre fotografiche promozionali in tutta Italia presso le associazioni ed istituti che faranno parte di questo progetto, workshop e dibattiti on-line e off-line che organizzeremo sul territorio e sul sito internet, e forum di confronto e di discussione on-line sui luoghi e le tecniche utilizzate negli scatti. Infine”, conclude Capolupo, “ringrazio l’assessore Gambardella per la sua disponibilità, che ci permettere di organizzare nelle strutture comunali queste tipologie di mostre e di dibattiti.”

Video

e-max.it: your social media marketing partner