Slide background

ATRIPALDA - L'EX ASSESSORE LANDI: "ALLA RICERCA DELLO SCOOP ALCUNI MI HANNO ATTRIBUITO REATI NON CONTESTATI"

In relazione alla notizia apparsa sulla stampa, sento il dovere di esprimere alcune considerazioni in virtù del rispetto verso coloro che mi hanno sempre apprezzato e dimostrato piena stima, scegliendomi liberamente come loro rappresentante istituzionale, nonché a salvaguardia dell’attività politica ed amministrativa del gruppo consiliare cui appartengo e, non per ultimo, a tutela della mia famiglia.
Sono profondamente amareggiato per quanto appreso dalle testate giornalistiche, alcune delle quali, con plausibile leggerezza condita dalla sfrenata ricerca dello “scoop”, mi hanno attribuito reati che non mi sono stati contestati.
Pertanto, pur sforzandomi di comprendere l’atteggiamento di chi ha assunto nei miei confronti sempre posizioni contrastanti, invito chiunque ad una prudente attenzione rispetto alle dichiarazioni rese e pubblicate, avendo già conferito mandato ai miei legali di valutare tutte le condotte diffamatorie consumate a mio danno. Confido pienamente nel lavoro della magistratura, restando impaziente di dimostrare la mia estraneità rispetto all’intera vicenda.
Allorquando sarà confermata la mia integrità personale e professionale, mi aspetto di ricevere altrettanta enfasi da quella stessa stampa che, attentando alla mia moralità, è inciampata nel vano tentativo di turbare il legame stretto con i cittadini atripaldesi, intessuto attraverso anni di lavoro onesto e tenace. Intendo ringraziare tutti per i numerosi e sinceri attestati di affetto e solidarietà, accompagnati dall’invito a proseguire l’impegno amministrativo con la determinazione e il vigore di sempre. 
e-max.it: your social media marketing partner