Slide background

AVELLINO SCONFITTA. DIFESA SOTTO ACCUSA

Secca sconfitta quella subita dall’Avellino per 3 reti ad 1 al Bentegodi di Verona. Questa volta ad essere sotto accusa la difesa biancoverde che ha offerto una prova imbarazzante.
I tre gol della formazione scaligera sono stato frutto di altrettanti errori dei giocatori irpini: il portiere Radunovic si fa passare sotto il corpo il tiro del veronese Bessa in occasione dell’uno a zero. Il due ad uno realizzato da Pisano che ringrazia la retroguardia irpina che lo ha lasciato incredibilmente da solo al centro dell’area di rigore. Infine il grave ed irritante errore di Gonzales che ha consentito a Romulo di fissare il punteggio sul definitivo tre ad uno.
Eppure le cose sembravano essersi messe sul giusto binario con il gol del pareggio realizzato da Belloni autore di una soddisfacente prestazione. Il solito mal d’attacco ha fatto il resto.
Dopo quattro partite, la classifica parlo chiaro l’Avellino del presidente Taccone occupa l’ultimo posto in classifica con solo due punti all’attivo in compagnia Salernitana, Latina e Pro Vercelli. E martedì 20 settembre ironia della sorte per il turno infrasettimanale vi sarà lo scontro testa/coda, sul manto erboso del Partenio/Lombardi sarà di scena la rivelazione e capolista Cittadella. E l’Avellino nei match di cartello, sostenuto dagli encomiabili tifosi, offre sempre il meglio di sé, altrimenti la situazione potrebbe cominciare a divenire preoccupante.
e-max.it: your social media marketing partner