Logo
Stampa questa pagina

UN AVELLINO OPERAIO STENDE LO SPEZIA

UN AVELLINO OPERAIO STENDE LO SPEZIA
Una prova convincente e di carattere consente all’Avellino “operaia” di regolare con una vittoria netta lo Spezia di mister Di Carlo sceso in Irpinia con l’invidiabile record della difesa meno battuta, in condominio col Pisa, dopo le prime otto giornate.
Causa le tante assenze, dovute all’incredibile sequenza di infortuni (ai quali oggi bisogna aggiungere quello di William Jidayi), Toscano è stato costretto a schierare un inedito 4-5-1 con Camarà unica punta.
Alzi la mano chi credeva in un successo della squadra biancoverde dopo la sconfitta senza attenuanti rimediata a Perugia e dopo aver trascorso una settimana travagliata nella quale le polemiche l’hanno fatta da padrone.
Oggi finalmente abbiamo visto un Avellino cattivo, che ha lasciato pochi spazi agli avversari e soprattutto ha collezionato tante occasioni da rete, una di queste finalizzate da capitan D’Angelo con un prezioso tocco in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ha regalato tre punti fondamentali e soprattutto meritati che sicuramente fanno tanto morale e restituiscono serenità e fiducia a società, squadra e tifosi.
e-max.it: your social media marketing partner
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.