Slide background

TONFO AVELLINO: SONORA SCONFITTA A FREGENE.

Sconfitta senza attenuanti quella riportata dall’Avellino allo stadio Piglialunga di Fregene. Partita subito pregiudicata da un calcio di rigore che dopo appena 11 minuti di gioco porta l’Atletico in vantaggio. Immediata la risposta dell’Avellino che pareggia con Tribuzzi, ma un nuovo penalty trasformato sempre da Tortolano, costringe i biancoverdi ad inseguire. Un Avellino mai in palla, surclassata dal gioco dei laziali che nella ripresa dilagano chiudendo la gara sul 4 a 1.
Una sonora sconfitta che deve far meditare sull’atteggiamento con il quale i nostri calciatori scendono in campo soprattutto in trasferta: chi affronta l’Avellino tra le mura amiche gioca con il cosiddetto “sangue agli occhi” e quindi occorre giocare con autorità ma allo tempo con quella umiltà e quella cattiveria agonistica che sono sempre alla base di una squadra leader. A proposito di leader con la prima sconfitta stagionale, alla luce dei risultati provenienti dagli altri campi, l’Avellino cede il primato del girone G a favore del Lanusei, che domenica prossima sarà di scena al Partenio Lombardi: quale occasione migliore per un immediato riscatto?
SSF ATLETICO - AVELLINO 4-1 
SFF Atletico: Macci, Esposito (18′ Di Emma), Pompei , Campanella, Sevieri , Donnarumma (86′ Giustini), Nanni , Ortenzi (62′ Papaserio), Tornatore (74′ D’Andrea), Tortolano (82′ Santarelli), Rizzi. All.: Scudieri.
Avellino: Lagomarsini, Nocerino (58′ Mithra), Morero , Mikhaylovskiy (66′ Ventre), Parisi, Tribuzzi, Gerbaudo , Acampora (56′ Buono), Ciotola (55′ De Vena), Mentana (46′ Carbonelli), Sforzini. All.: Graziani.
Arbitro: Giaccaglia di Jesi.
Marcatori: 11′, 27′rig. Tortolano, 20′ Tribuzzi,52′ Nanni, 75′D’Andrea.
Ammoniti: Morero, Gerbaudo, Sforzini.
e-max.it: your social media marketing partner