Slide background

VITTORIA SOFFERTA: PRIMATO RICONQUISTATO!

L’Avellino vince e riconquista il vertice del campionato, ma quanta sofferenza contro un Lanusei mai domo e che ha più volte messo in difficoltà la retroguardia biancoverde. Bisogna attendere il quarantesimo minuto del primo tempo per vedere l’Avellino passare in vantaggio su calcio d’angolo con la precisa inzuccata di capitan Morero. Una grossa ingenuità di Dondoni che commette un inutile fallo da rigore e consente ai sardi di riacciuffare il pareggio.
Un Avellino caparbio nonostante l’uscita forzata di Sforzini per infortunio, ancora su palla inattiva riesce su calcio di rigore concesso per un tocco di mano di Congiu, a riportarsi in vantaggio grazie alla precisa realizzazione dagli undici metri del bomber De Vena. Gli ultimi minuti di gioco esaltano le doti di Lagomarsini che riesce a neutralizzare due conclusioni ravvicinate del Lanusei mettendo la sua firma sulla vittoria odierna. Un successo salutare dopo la pesante sconfitta di Fregene, un successo che riporta entusiasmo e farà affrontare la sfida contro la Flaminia, nel secondo turno infrasettimanale della stagione, con maggiore serenità.
AVELLINO: Lagomarsini, Nocerino, Morero, Dondoni, Mithra, Tompte (53’Buono), Tribuzzi, Gerbaudo, Parisi, Sforzini (62’st Ciotola, 87’ Acampora),De Vena (80’ Ventre). All. Graziani.
LANUSEI: La Gorga, Carta (77’ Tenkorang), Congiu, Esposito, Bonu (74’ Leshi), Likaxhiu, Ladu, Nannini (55’ Kovadio), De Montis (77’ Chiumarulo),Bernardotto, Sicari (74’ Quatrana). All. Gardini. 
ARBITRO: Bianchini di Perugia.
MARCATORI: 40’Morero, 51’ Ladu (rig.), 70’ De Vena (rig.)
AMMONITI: Sicari, Gerbaudo, Leshi, Tribuzzi, Esposito.
ESPULSO. 44’st Gerbaudo. 
e-max.it: your social media marketing partner